Sanitaservice e emergenza-urgenza. Cgil, Cisl e Uil alla Regione Puglia: ‘Rispettare i sindacati’

  Questo contenuto è nella categoria:
  Commenti: Commenti disabilitati su Sanitaservice e emergenza-urgenza. Cgil, Cisl e Uil alla Regione Puglia: ‘Rispettare i sindacati’

Cgil, Cisl e Uil non parteciperanno all’incontro su Sanitaservice, convocato per domani, giovedì 5 dicembre, dalla regione Puglia. Le organizzazioni sindacali contestano alla Regione la convocazione di un ‘mero incontro informativo’ a fronte, invece, di una richiesta, avanzata già da mesi, di ‘un incontro monotematico per entrare nel merito delle Linee Guida in materia di organizzazione e gestione delle Società in house delle Aziende ed Enti del Servizio Sanitario Regionale’. Non solo. Cgil, Cisl e Uil evidenziano che, all’incontro in programma per domani, ‘sono state convocate anche altre organizzazioni sindacali che non hanno richiesto l’incontro e non risultano firmatarie di contratto’.

«La regione Puglia deve rispettare prima di tutto le corrette modalità di interlocuzione sindacale», dichiara a riguardo Domenico Ficco, segretario generale della Funzione Pubblica della Cgil di Puglia. «Lo chiediamo in particolare a Domenico De Santis, consigliere del presidente della giunta regionale, Michele Emiliano, che si sta prodigando a favore di un confronto sindacale che, su alcuni passaggi, è stato assente».

Cgil, Cisl e Uil, pertanto, sollecitano tavoli tematici separati, attraverso cui entrare nel merito dei percorsi di internalizzazioni previsti dalle stesse Linee Guida regionali. «Si tratta di un percorso complesso e delicato – ribadisce Ficco – che coinvolge, per esempio, i lavoratori che si occupano del trasporto pazienti per l’emergenza-urgenza: tanti lavoratori, con forme contrattuali le più disparate, spesso diverse da territorio a territorio, da azienda ad azienda, per i quali è necessario trovare le giuste e definitive tutele».

Il commenti a questo post sono chiusi