Polo museale della Puglia, venerdì le assemblee dei lavoratori

  Questo contenuto è nella categoria:
  Commenti: Commenti disabilitati su Polo museale della Puglia, venerdì le assemblee dei lavoratori

Beni Culturali

In stato di agitazione da più di un mese, il personale dei luoghi della cultura convoca, per venerdì 9 novembre, dalle 9.30 alle 11.30, assemblee in tutti i siti del Polo Museale della Puglia. L’iniziativa, a firma di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Pa Mibac Puglia, intende fare il punto sulla grave carenza di personale che rende difficile, se non impossibile, la fruibilità dei beni di maggior interesse storico ed artistico della regione.
Per questo, le organizzazioni sindacali hanno scritto al ministro dei Beni Culturali, Alberto Bonisoli, ‘affinché si ponga rimedio ad una situazione ormai insostenibile dal punto di vista della sicurezza del personale, dei visitatori e della tutela dei luoghi della cultura pugliesi’.
I lavoratori elencano ‘chiusure programmate e riduzioni di orari nei giorni festivi, nei prossimi mesi’, in diversi siti che afferiscono al Polo Museale: fra gli altri, la chiusura di alcuni ambienti, da poco restaurati, del Castello Svevo di Bari, la chiusura, tre volte a settimana e nei festivi, del sito di Canne della Battaglia, la situazione estrema del Castel del Monte, dove, per garantire l’apertura, si è sostituito il personale di ruolo con personale della società privata concessionaria dei servizi aggiuntivi.
I lavoratori puntano il dito contro ‘l’inerzia della direzione generale dei musei che, nonostante le segnalazioni e le proteste di mesi, se non di anni, e gli ingenti investimenti economici, non è riuscita a praticare soluzioni, anche temporanee, per garantire la fruibilità e la sicurezza dei siti pugliesi, condannandoli a chiusure improvvise e ad aperture precarie’.

Il commenti a questo post sono chiusi