Più sicurezza per gli agenti nelle carceri

  Questo contenuto è nella categoria:
  Commenti: Commenti disabilitati su Più sicurezza per gli agenti nelle carceri

carceri

È partito ieri il confronto fra le organizzazioni sindacali, il capo dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, Francesco Basentini, e il provveditore regionale regione Puglia-Basilicata, Carmelo Cantone in merito a personale, sovraffollamento e risorse e strutture delle carceri di Puglia. Il primo incontro, fortemente voluto da Fp Cgil, Cisl Fns, Sinappe, Uil e Osapp, si è tenuto nella casa circondariale di Bari. Hanno partecipato anche i comandanti e i direttori degli istituti penitenziari di Puglia.
Rassicuranti gli esiti. In merito alla grave carenza di organico delle sedi penitenziarie, effetto di una sbagliata determinazione del precedente Ministro della Giustizia e del blocco del turn over, il capo dipartimento ha assicurato nuove assunzioni: 1350 previste nel decreto sicurezza. Il piano di assunzioni straordinarie dovrebbe arginare il grave decremento degli organici che si prevede nei prossimi anni quando il 70% del personale andrà in pensione. Sul sovraffollamento dei detenuti, che ormai hanno doppiato le capacità ricettive degli istituti penitenziari di Puglia, l’impegno è di una diversa ridistribuzione dei detenuti, da trasferire in altri provveditorati con un indice di affollamento minore. La misura viene incontro alle necessità di sicurezza del personale, che continua a subire aggressioni da parte dei detenuti. La richiesta delle organizzazioni sindacali è una più ferrea applicazione del regime di sorveglianza particolare e l’allontamento dei detenuti autori di tali gesti dai luoghi e dalle regioni di origine. Alla richiesta di incrementi di risorse, strutture e mezzi, l’amministrazione penitenziaria ha assicurato fondi per la manutenzione e la ristruttuazione, previsti nella legge di stabilità.
‘Accogliamo positivamente l’apertura al dialogo dell’amministrazione penitenziaria e continueremo a sollecitarla per assicurare al personale in servizio la sicurezza di cui ha diritto’, commentano a riguardo il segretario Fp Cgil Puglia, Patrizia Tomaselli e il coordinatore regionale Gennaro Ricci.

Il commenti a questo post sono chiusi