Niente salario accessorio in busta paga per lavoratori dell’ex polizia provinciale

  Questo contenuto è nella categoria:
  Commenti: Commenti disabilitati su Niente salario accessorio in busta paga per lavoratori dell’ex polizia provinciale

nucleo di vigilanza ambientale

La Regione Puglia non mantiene gli impegni presi con i lavoratori dell’ex polizia provinciale che, anche nella busta paga del mese di giugno, non hanno trovato l’indennità di vigilanza, relativa alle mensilità di giugno e di maggio. Come si ricorderà, l’11 giugno scorso, nell’ambito del tavolo tecnico predisposto negli uffici della sezione personale, l’amministrazione regionale aveva chiuso un accordo con le organizzazioni sindacali e la delegazione trattante della Rsu sulla destinazione dei fondi del salario accessorio del personale dell’ex polizia provinciale, oggi dipendenti regionali della vigilanza ambientale. Nel passaggio dalla provincia alla regione, questi lavoratori hanno subito una drastica riduzione delle indennità, coperte proprio dal salario accessorio. L’accordo per la destinazione dei fondi, pertanto, rappresentava il giusto riconoscimento per chi è stato maggiormente penalizzato da questo passaggio.

Oggi, a distanza di 14 giorni dal tavolo tecnico, il verbale dell’incontro non è stato ancora ufficializzato e, soprattutto, i lavoratori hanno trovato la brutta sorpresa in busta paga. La Fp Cgil Puglia, da sempre al fianco dei lavoratori in questa battaglia per il riconoscimento della professionalità, denuncia il comportamento dell’amministrazione regionale e sta valutando su possibili azioni di protesta per stigmatizzare comportamenti non più tollerabili

Il commenti a questo post sono chiusi