Stai navigando la categoria: Archivio


Emergenza Covid-19

ALLA DIREZIONE
DELL’UFFICIO DEI MONOPOLI
PER LA PUGLIA, LA BASILICATA
E IL MOLISE BARI monopoli.bari@pec.adm.gov.it

        Le scriventi OO.SS., sono venute a conoscenza di un o.d.s. emanato dal Direttore dell’Ufficio dei Monopoli, dott. Bizzarri, il quale dispone che alla luce di quanto previsto dal DPCM 8 marzo 2020, all’art. 2 co. 1 lett. c) e di quanto indicato nella direttiva n. 2 adottata dal Direttore dell’Agenzia, che, fino all’emanazione di nuove disposizioni, sono sospese tutte le attività di controllo presso sale VLT, sale Bingo e sale che raccolgono scommesse ma si prosegue con i controlli presso gli altri esercizi pubblici (es. bar e tabaccherie) nel rispetto delle disposizioni previste dal governo. 

… Continua a leggere

Ferie forzate – DIFFIDA

AL DIRETTORE REGIONALE DELLA PUGLIA DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE – BARI
AL DIRETTORE INTERREGIONALE DELLA PUGLIA-BASILICATA E MOLISE DELL’AGENZIA DELLE DOGANE E DEI MONOPOLI – BARI
AI DIRETTORI DELLE DP DELL’AGENZIA DELLE DOGANE DELLA PUGLIA
AI DIRETTORI DEGLI UFFICI DELLE DOGANE DELLA PUGLIA
AL DIRETTORE DELL’UFFICIO DEI MONOPOLI

Stiamo riscontrando in diversi uffici della Puglia disposizioni che obbligano i lavoratori all’utilizzo immediato dei giorni di ferie residue anno 2019, decidendone anche il periodo.

Il DPCM 8 marzo 2020, con le nuove misure straordinarie di contenimento di gestione dell’emergenza con Covid-19, riporta “si raccomanda ai datori di lavoro pubblici e privati di promuovere, durante il periodo di efficacia del presente decreto, la fruizione da parte dei lavoratori dipendenti dei periodi di congedo ordinario e di ferie, fermo Restando quanto previsto dall’articolo 2, comma 1, lettera r)”;

… Continua a leggere

CARCERI: UNA SITUAZIONE INGESTIBILE

Più volte nei mesi scorsi abbiamo lanciato grida di allarme sulla gravità della condizione in cui versano gli istituti penitenziari pugliesi, evidenziandone il grave affollamento associato alla altrettanto gravissima carenza di personale di polizia penitenziaria, le cui punte avanzate indicano che eravamo sull’orlo del collasso, soprattutto negli istituti di Foggia, Taranto, Bari e Lecce. Senza dimenticare Trani, Brindisi e le carceri più dimensionate quali quelle di Lucera, San Severo e Turi. Grida di allarme che erano in realtà richieste di aiuto all’Amministrazione Penitenziaria, rimaste del tutto inascoltate.

… Continua a leggere