Telecamere uffici Regione Puglia. Verso l’accordo

  Questo contenuto è nella categoria:
  Commenti: Commenti disabilitati su Telecamere uffici Regione Puglia. Verso l’accordo

telecamere uffici regione puglia
Verso l’accordo per l’uso delle telecamere negli uffici della Regione Puglia. Nei giorni scorsi, su sollecitazione della Fp Cgil Puglia, Angelosante Albanese e Nicola Paladino, rispettivamente direttore e dirigente del dipartimento personale e organizzazione della Regione Puglia, hanno incontrato il segretario generale Fp Cgil Puglia, Biagio d’Alberto.
Al momento, hanno fatto sapere dagli uffici regionali, sono attive telecamere di videosorveglianza esterne per la sicurezza perimetrale di tutti gli immobili sedi di uffici regionali. Non sono invece attive, durante gli orari di servizio, le telecamere di videosorveglianza negli spazi comuni all’interno delle sedi regionali. Fa eccezione il corridoio sede degli uffici del presidente della giunta regionale, al Lungomare Nazario Sauro, ritenuto sito sensibile per la presenza della presidente della Regione.
Tiene il punto la Fp Cgil Puglia, che nei giorni scorsi aveva diffidato la Regione Puglia per l’abusiva installazione delle telecamere di videosorveglianza. «Per garantire la sicurezza del patrimonio dell’amministrazione e dei dipendenti sono sufficienti le telecamere già in uso all’esterno delle sedi regionali e, in particolare, quelle sistemate già all’ingresso e all’uscita. Non è necessario, perciò, installarne di nuove negli spazi comuni», la posizione di Biagio d’Alberto, segretario generale Fp Cgil Puglia.

In attesa, dunque, dell’incontro con i sindacati, la Regione si impegna a utilizzare le telecamere solo per le aree esterne alle sedi sindacali, ad usare le telecamere interne solo durante gli orari di chiusura degli uffici, ad eccezione degli uffici del secondo piano della Presidenza,dove rimarranno attive anche negli orari di ufficio.

Il commenti a questo post sono chiusi