Precari Regione Puglia, da luglio la firma per le stabilizzazioni

  Questo contenuto è nella categoria:
  Commenti: Commenti disabilitati su Precari Regione Puglia, da luglio la firma per le stabilizzazioni

Precari Regione Puglia

Dopo un lungo e tormentato percorso durato quasi quattro anni, sembra essere ormai giunto al termine il processo di stabilizzazione del personale precario assunto con contratto a tempo determinato ed impiegato da circa un decennio nelle diverse strutture della Regione Puglia.

L’assessore al personale, Antonio Nunziante, non potendo più procrastinare l’inerzia dell’amministrazione sul tema, ha convocato le organizzazioni sindacali per un incontro, che si è svolto ieri, martedì 12 giugno, presso la sezione personale e organizzazione. Sostanzialmente è stato ripetuto quanto già stabilito nel piano assunzionale 2018 ed è stata proposta una road map che tentava di allungare ulteriormente i termini per le stabilizzazioni, con la motivazione dei “tempi necessari all’espletamento delle procedure amministrative”. Nello specifico, l’amministrazione regionale proponeva la sottoscrizione dei contratti tra luglio e settembre, con la conseguente presa in servizio a tempo indeterminato dal 1° ottobre.

La Funzione Pubblica della CGIL ha ricordato ai presenti lo stato di agitazione del personale precario e la sensibilità che il tema ha acquisito negli ultimi tempi a causa dei vari rimandi informali alla stipula dei contratti, e conseguentemente ha insistito per un’accelerazione dei tempi di chiusura del processo di stabilizzazione. Su questa posizione, si sono allineate anche le altre sigle sindacali che hanno deciso di sostenere questa battaglia.

Alla fine, dopo un’animata discussione, è stato concordato un percorso che vedrà la firma dei contratti a partire dai primi giorni di luglio, secondo l’ordine previsto nell’elenco di priorità approvato con determinazione dirigenziale n. 349 del 27/05/2015 e la decorrenza degli stessi contratti dal primo settembre per tutti.

Finalmente, dunque, ci si avvia a chiudere questa annosa vicenda e ad aprire un nuovo percorso che punta alla valorizzazione delle professionalità, delle competenze e, soprattutto, all’acquisizione di maggiori diritti ed opportunità di carriera.

E’ soprattutto merito della FP CGIL se oggi è stata riconosciuta a questi lavoratori dignità e serenità, tante volte negate. La FP CGIL, infatti, è stata l’unica organizzazione sindacale che da subito si è schierata al fianco dei lavoratori precari, che li ha accompagnati nelle rivendicazioni e che li ha sostenuti nei diversi confronti avuti con l’amministrazione per l’acquisizione dei diritti dovuti. Se prima eravamo da soli a sostenere questa battaglia, oggi, con enorme piacere, ci siamo ritrovati in compagnia di altre sigle sindacali.

La Fp Cgil si assicurerà che gli impegni presi siano rispettati e completati senza ulteriori rinvii.

Il commenti a questo post sono chiusi