Aggressione al Comune di Bari, convocare le parti

  Questo contenuto è nella categoria:
  Commenti: Commenti disabilitati su Aggressione al Comune di Bari, convocare le parti

L’aggressione ai danni di un dipendente comunale, nella delegazione di via Fraccacreta lo scorso venerdì, è solo l’ultimo di una serie di episodi che dimostrano la drammatica situazione della sicurezza negli uffici del Comune di Bari e, in particolare, per i dipendenti che effettuano attività di front office.

Si tratta di una condizione grave, pressante e generalizzata che, finora, non ha avuto gravi ricadute solo per la prontezza dei lavoratori e la disponibilità degli agenti di polizia locale che presidiano gli uffici. Siamo però arrivati ad un punto di non ritorno. È necessario rafforzare il contingente, perché la carenza del personale è strettamente legata alla sicurezza. Oggi i lavoratori in servizio sono sempre meno e sempre più anziani, decimati dai pensionamenti e non sostituiti.

È necessario ripensare a tutti i sistemi di sicurezza, con barriere e protocolli da attivare: la sola presenza della polizia locale, che pure è sempre pronta ad intervenire, da sola non può bastare a garantire la sicurezza dei lavoratori e dei cittadini.

Già lo scorso mese, i dipendenti del Comune di Bari hanno discusso dell’emergenza sicurezza, nel corso di una più che accesa assemblea, al primo municipio. L’amministrazione comunale non può più permettersi di tergiversare. La Fp Cgil di Bari torna a richiedere, con urgenza, un incontro fra le parti sociali e la parte pubblica per valutare il da farsi, prima che accada l’irreparabile.

Il commenti a questo post sono chiusi